L’Uno di Monticelli è una gara in notturna di quasi 28 km con 1180 m di dislivello positivo. Il percorso si snoda sulle colline intorno al paese con passaggi tra i borghi e le cantine. Il percorso non è tecnico, tuttavia non è da sottovalutare perché è nervoso, un continuo su e giù con lunghi tratti da correre! Per me era la prima esperienza di una gara con la frontale, è stato divertente, anche se duro!!! I volontari e le persone sul percorso gentilissime e pronte a tifare tutti! Un saluto a tutti da Daniela

 

Marco Romeda, alias Marco fascia, sceglie la Ultrabericus Winter, come ultima gara del 2018.

Marco perché hai scelto questa gara? La gara di montagna più lunga che ho corso è la 30 Km della Proai Golem. Volevo andare oltre questa distanza per capire come il mio fisico avrebbe reagito. Quindi ho scelto i 34 Km con 1.400 di dislivello dalla Ultrabericus Winter.

Che tipo di gara è? E’ un trial composto da 2 percorsi. Uno è detto speed di 18 Km con 600 mD+ e l’altro è l’integrale che ho scelto. Siamo partiti da Torri di Arcugnano (Vi), abbiamo attraversato la piana del Bisortole e siamo saliti tra il bosco verso Villabalzana, prima cima del percorso. Poi siamo passati dal traverso tecnico detto “sentiero di Tarzan”, per scendere al lago di Fimon. Qui i concorrenti della gara speed sono scesi verso l’arrivo di Torri. Noi dell’integrale invece eravamo soltanto a metà tragitto. Siamo saliti verso Lapio, riscesi in Valle dei Mulini, diretti a Perarolo. Abbiamo chiuso la gara lungo la dorsale della Spianzana fino a Villa di Arcugnano e da qui in picchiata finale sull’arrivo di Torri.

Quanti eravate? 970. Il record per un trial a cui ho partecipato.

Sei contento del risultato? Molto. Questa è stata l’ultima gara di un anno a cui ho chiesto gli straordinari al mio fisico. L’ho corsa in 3 ore e 32 minuti entrando nei primi cento assoluti. Molto soddisfatto.

Un ricordo da condividere? Certo. Alla partenza ho conosciuto Ruffoni, un giovanotto di Bedizzole dell’età di 65 anni. Quando mi ha confidato la sua età non ho potuto fare altro che complimentarmi e confermare a tutti voi che la corsa è un vero elisir di lunga e bella vita. Forza Atletica Concesio.

 

Share This